Saltar a: Contenido � | Pie de la página � | Menú principal �


AT

Lippo di Dalmasio. «Assai valente pittore»

Lippo di Dalmasio fu il più celebrato dei pittori bolognesi del tardo Medioevo e finì per incarnare, agli occhi di quanti scrissero d´arte durante la Controriforma, un passato religioso ideale. La sua fama fu dovuta sia alla qualità delle sue opere sia alla sistematicità con cui le aveva firmate, assicurandosi che il suo ricordo perdurasse e fosse tramandato alla posterità. Già nel Seicento, Lippo era stato trasformato in una figura leggendaria, un carmelitano la cui arte si era configurata come un atto di devozione personale. Questa monografia, la prima dedicata all´artista e pubblicata inizialmente in lingua inglese, è stata ampliata, rivista e riccamente illustrata appositamente per l´edizione italiana. Il volume indaga le origini dell´arte di Lippo e la sua fortuna critica, e presenta un catalogo ragionato delle sue opere documentate e di quelle a lui attribuite. L´intento degli autori è stato quello di offrire un valido strumento agli storici dell´arte, oltre che ai musei e a quanti nel mercato antiquario richiedano fondamenti sicuri per l´attribuzione e la valutazione del sostanzioso corpus delle sue opere, disseminate fra numerose collezioni e in alcuni casi ancora in mano a privati. Con il vivo auspicio di restituire a Lippo il posto che merita tra i più importanti artisti europei.

Utilizamos cookies propias y de terceros para mejorar nuestros servicios y mostrarle publicidad relacionada con sus preferencias mediante el análisis de sus hábitos de navegación. Si continúa navegando, consideramos que acepta su uso. Puede cambiar la configuración u obtener más información en nuestra "Política de cookies".

Saltar a: Contenido � | Pie de la página � | Menú principal �